artrite reumatoide · autoimmunità · condivisione · dolore · dolore cronico · Reboot · RICETTINE · stanchezza cronica

Giorno 1 Reboot o riprogrammazione sistema immunitario.

Oh.Mio.Dio.

Potrei finire il post così.

Sarebbe esaustivo e chiarificatore.

E’ stata durissima.

Sebbene io venga già da un regime vegano e sia abituata a mangiare piccole quantità di cibo, passare da 40 grammi di pasta (con farina di riso integrale/di lenticchie/di pisellini ) a soli frullati è stata psicologicamente e fisicamente un bel passo.

Come al solito ho peccato di presunzione credendo che non avrei avuto alcuna difficoltà. Nel film Fat sick and nearly dead spesso le persone che iniziavano la reboot prendevano ferie dal lavoro e i primi giorni li passavano in uno stato catatonico, spesso a letto con mal di testa, nausea e altri disturbi riconducibili alla disintossicazione (da cibo presumo, piuttosto che da farmaci). Credevo che date le quantità di cibo a cui erano abituati però (sulle 4.000 a pranzo, parliamo di persone con pesi dai 100 kg in su) era normale che per loro fosse spossante, io non avrei avuto gli stessi problemi, ne ero sicura.

Adoro il modo in cui l’Universo ti accompagna per mano a cambiare idea.

Ho comprato l’estrattore ieri dopo l’ufficio, sono andata da Mediaworld perché su Amazon stavo impazzendo con le recensioni e volevo vedere i prodotti dal vivo. Sono rimasta su un estrattore di prezzo medio basso per iniziare e dopo 3 utilizzi posso dire che è facilissimo pulirlo a differenza della centrifuga che mi portava via almeno 20 minuti.L’ha montato A., ci siamo fatti di quelle risate, grazie a Dio ho lui per i lavori manuali non so come farei altrimenti! La cosa più buffa in assoluto è stata vederlo mangiare gli “scarti” di fibra che uscivano dalla parte opposta al succo, solo lui poteva trovarli buoni! Ha detto che sono come le barrette che trovi nei negozi biologici, solo gratis e più buone.Per pranzo ho estratto quello che avevo in casa.

Ragazzi, non bevete mai una cosa del genere:

  • Cavolini di Bruxelles
  • Spinaci
  • Lime
  • Zenzero
  • Carota

Spero che mi abbia fatto bene, perché di sicuro mi ha fatto schifo. – “Era evidente mamma”- ha detto saggiamente A. L’importante era cominciare, bere qualcosa che avrebbe fatto bene, provare la centrifuga e fare il primo passo.

Sono stata bene fino alle 18.00: nessun senso di fame, nessuna nausea né stanchezza né altri sintomi strani. Ho fatto le solite cose forse un po’ più di movimento visto che Mia è particolarmente vispa, ma niente di strano. Non sono riuscita a fare yoga però perché verso le 18.30 gli occhi hanno iniziato a chiudersi come se non dormissi da mesi e mi è piombata addosso una stanchezza fisica e mentale molto strana. Un senso di solitudine e tristezza inspiegabili ed immotivati. Possibile che il cibo solido renda così dipendenti? Che ci faccia sentire coccolati? Spesso pranzo con un po’ di verdure cotte o legumi, non c’è stata questa differenza abissale tale da giustificare la stanchezza e la tristezza.

Per cena ho scelto la frutta e il risultato è stato notevolmente migliore:

1 litro di succo di:

  • Mirtilli
  •  4 mele
  •  3 prugne
  • 1 limone
  • 2 pere
  • Zenzero
  • 1 cetriolo

Alle 20.00 ero a letto. Insonne, agitata, nervosa, triste, strana. Non era certo fame né bisogno di calorie, forse di quella coccola che siamo abituati ad avere dal cibo.

Alle 2 ero sveglia, mi sono messa a leggere alcuni post su un gruppo facebook americano. Parlavano di ricette per sughi fatti in casa. Ho sentito di dover intervenire come rappresentante delle cuoche italiane quando ho letto: “italian tomato sauce”.

Quindi dalle 2 alle 3 am ho scritto e tradotto la ricetta del sugo al pomodoro.

Dalle 3 fino a quando sono crollata di nuovo la mente ha vagato andando a ripescare ricordi d’infanzia sepolti da secoli e che stamattina non ricordavo più.

Questa l’analisi del primo giorno. Speriamo domani vada un po’ meglio 🙂

Vi lascio le prove 🙂 non c’è bisogno che vi dica che non sono una blogger di cucina 😉

Annunci

33 risposte a "Giorno 1 Reboot o riprogrammazione sistema immunitario."

    1. A livell di calorie non è un problema, se bevi 2 o 3 litri tra frutta e verdura…..il problema è psicologico….. ma basta distrarsi. INFATTI HO UN PROBLEMA SULLA LIENA INTERNET da 2 gg quindi niente Netflix…..AAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHH

      Piace a 1 persona

  1. Io sono sicura che non ce la farei, il cibo per me è consolatorio, devo avere qualcosa di solido e soprattutto lo devo vedere oltre che introdurre nello stomaco. Sei davvero da ammirare. Mi piacciono tutti gli ingredienti che hai usato, ma li devo mangiare, non bere! Lo zenzero, a dire il vero, non l’ho mai assaggiato, devo provarlo, mi hanno detto che fa molto bene perché è un potente antinffiammatorio e va bene per l’artrite. Nella prossima spesa lo includerò, adesso non riesco ad uscire di casa, il dolore è costante ed aumenta man mano che diminuisce l’effetto dell’antidolorifico … calare mai, figuriamoci! Le mie fasi sono due: sopportabile, insopportabile. Dovevo riprendere il lavoro ieri, ma non sono in grado di farlo, anche la stanchezza è enorme. La notte scorsa è stata musica, mi aiuta a passare le ore in cui non riesco a dormire, quando mi stendo il dolore è più forte, potessi staccarmi le braccia e rimetterle il giorno dopo sarebbe meraviglioso. Ma che tiritera ti sto scrivendo! Volevo solo complimentarmi con te ed ho finito per sfogarmi, scusami, mi stoppo. Brava, sei davvero brava, devo prendere esempio da te. Buon pomeriggio, darling! ❤
    P.S. – Sono andata a vedere i siti che mi hai consigliato, ma mi sono scoraggiata perché leggere in inglese mi comporta più tempo e a metà articolo lascio! Sono anche abbastanza pigra, che ci vuoi fare? 😀 😀 😀

    Piace a 2 people

    1. Mi fa piacere che tu abbia scritto invece! Il blog serve a quello, mi spiace che su fb tanti guardano e pochi commentano…..a volte c’è la paura di metterci la faccia, la vergogna o la timidezza ❤
      Ma tu cosa stai prendendo al momento?
      Conosco perfettamente quello di cui parli….il dolore che annienta, e sebbene io sia contraria ai farmaci bisogna a volte cedere e fare un compromesso perchè:
      1) quella non è vita
      2) viene la depressione
      3) l'infiammazione fa danni

      Piace a 1 persona

      1. Ho cominciato da poco il mio percorso di terapia, perché la mia storia è complicata da altre patologie, per le quali prendo una bomba di farmaci, anche cortisone purtroppo, e perché l’artrite è subdola ed è stata diagnosticata in ritardo. Metotrexate … eventualmente presto il passaggio ai biologici … la conosci la strada. Non sono iscritta a FB, ho sempre pensato che fosse più una fonte di gossip che altro, non credo che mi iscriverò in futuro. Io nei farmaci un po’ ci spero, la ricerca sta andando avanti, magari solo perché l’Artrite Reumatoide è in aumento e quindi c’è tutto l’interesse economico a svilupparla, per le malattie ancora più rare nessuno fa ricerca perché non c’è guadagno. Sto studiando una serie di alimenti che possono aiutare, voglio provare ad inserirli nella mia alimentazione, male non fanno di sicuro. Ti sto seguendo con interesse, sei un bel supporto. Grazie, ciao, buon pomeriggio. ❤

        Piace a 2 people

  2. Sei mai stata al Sottosopra, vicino a via XX Settembre? Io ci andai anni fa, ed un amico ci consigliò la centrifuga sedano/carota, a suo dire buonissima. Anche lui se ne prese una.
    Mai bevuto una schifezza simile.

    Tuttavia con la frutta dev’essere molto meglio, almeno lo spero per te.

    Occhio al conto della calorie, non andare sotto al minimo.

    E, comuqnue, ieri anch’io ero a MW, quello dell’Ipercity, orario 18:15 – 18:30.

    Piace a 1 persona

  3. serena,
    anch io ho l estrattore…ti do il mio consiglio poi non so bene i tuoi gusti ma a me per esempio piace abbinare sempre la verdura (tipo qlla verde un po amarognola o insapore a volte) con la frutta… le spinaci per dirti le unisco sempre alle mele qlle gialle o rosse che sono piu saporite..e il risultato è ottimo. anche le carote le unisco con l arancia o il limone ed è favoloso! non so, prova magari ti ricredi^_^
    ps sei già bravissima a seguire un regime così controllato di dieta, brava davvero!
    daniela

    Piace a 2 people

  4. Ariciao mica ci sei rimasta male per quella storia delle sopracciglia ? Era solo per scherzare, lo potevi dire che facevi qualche giorno fuori magari facevamo una capatina tutte insieme, almeno per vedere Lampino, vabbe.
    Ordunque io mi sono rimessa a dieta il 21 agosto, giusto per dire dopo le figure in spiaggia si passa all azione, i centrifugato li ho provati anni fa e mi venne un freddo addosso tremendo.
    Gli estratti non saprei tieni duro e fammi un cenno kiss amica di blog

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...