artrite reumatoide · autoimmunità · condivisione · dolore · dolore cronico · polvere di stelle · positività · starseed

#Gratitude Challenge, day 8.

Da quando ho iniziato questa ‘sfida’ pare che qualcosa si sia messo di traverso tra me e l’Universo per vedere quanto sono incrollabile, quanta fede realmente io abbia, quanta determinazione.

Ieri – dopo una litigata furibonda con Adolescente – mi sono rivolta (TA) ai miei angeli così: “Non so, grazie, bella mattina. Se per una volta non vi chiedo espressamente di far andare tutto bene succede questo? Tanto per sapere. Se non vi disturba troppo starmi vicino in macchina fino all’ufficio sarebbe carino. Grazie“.

Uno decide di dire al mondo che la vita è stupenda basta avere fede e l’Universo che fa?

Fa gli scherzetti.

Non volevo scatafasciarvi le balls con un articolo al giorno perciò vi lascio un mix di cose belle che mi sono capitate in questi giorni.

Poi sotto magari  vi metto anche quelle che scartavetrano sempre le balls, così uno può fare il paragone. Tipo fifty-fifty. 😉

Cose belle, positività, gratitudine per:

  • A. è stato ammesso agli esami e pure benino
  • il chirurgo di Modena è una persona gentile e accogliente
  • la risonanza magnetica fa schifo ma lui spera comunque di poter intervenire con artrocentesi in 4 punti e fare una pulizia, invece che artrodesi completa.
  • scrivendo i sogni ogni notte sto iniziando a vedere le linee che collegano quelli che prima erano solo puntini isolati e senza senso. L’ombra si sta profilando e per quanto sia stato spaventoso vederla, ho capito che la strada per la guarigione passa di là. Quando l’ho guardata ho pianto, poi ho cercato di raccontarla a mia mamma e ho pianto ancora. Poi ho iniziato a stare meglio…. ❤ 🙂
  • Per anni ho chiesto informazioni e mi sono documentata sull’importanza della dieta nelle malattie croniche e in particolare per AR. Ho sempre iniziato mollando dopo pochi giorni. Quando una cosa non è arrivata a maturazione non ce la si può imporre. Oggi sono pronta. Non ho dubbi e non vedo quello che ho nel piatto come una punizione temporanea ma come un’opportunità. Tre giorni di crema di riso integrale e il dolore al polso è sparito. Sono senza parole 🙂 . Se lo tocco per sbaglio piango ancora e il male è terribile, come ieri al supermercato che ho strappato un sacchettino per le mele e il contraccolpo mi ha stordita, ma va bene, non provare dolore a riposo è già straordinario.
  • il basilico cresce 😉
  • il viaggio fino a Modena in macchina con mia mamma è stato divertente, non abbiamo mai litigato 🙂
  • la mia scopa elettrica 100° è arrivata e funziona alla grande e ho buttato via lo straccio e le mie manine sono felici e pure l’ambiente che adesso basta detersivi, olè! 🙂
  • meditare è sempre più bello e magico
  • più coltivo il pensiero – nuovo per me – POSSO GUARIRE/VOGLIO GUARIRE, più si rimpicciolisce il senso di essere una vittima, e il dolore diminuisce

Cose di sottofondo non tanto belle:

  • la paura della malattia sta lì, nel fondo, non se ne va mai del tutto e convince la mente a creare pensieri distruttivi tipo “non guarirai mai“, “non credere a ste minchiate stile new age, ciccia, vedrai tra qualche mese….” ecc ecc.
  • la paura del futuro CON la malattia…. e se avesse ragione lei? E se non funzionasse? e quando sarò sola come farò? E tra 10 anni come sarà? Hai voglia a meditare….per ogni pensiero così ci vogliono almeno 30 minuti….
  • i movimenti sono difficili e spesso dolorosi

Non ne trovo altri adesso, ci saranno, ma le cose belle sono talmente tante che li offuscano ❤

Se vi va raccontatemi delle vostre piccole vittorie quotidiane della gratitudine sulla tristezza, ne sarei felice 🙂

P.S. Le foto non le metto perchè mi sento bella anzi, ma perchè l’ironia mi ha salvato la vita più di una volta: a volte una sana risata con e su se stessi funziona più di una medicina ! Qui trovate un’amica blogger che veicola messaggi bellissimi al riguardo ❤

…….E quando penso che sia finita
È proprio allora che comincia la salita
Che fantastica storia è la vita………

orca-image-1497441356064.jpg_1497441356362

Annunci

29 thoughts on “#Gratitude Challenge, day 8.

    1. ho appuntamento con un medico (ex pediatra di A. nutrizionista ecc ecc) a fine giugno, nel frattempo ho già iniziato levando completamente farina, zucchero, tutto ciò che non è acqua, patate, melanzane, pomodori e introducendo questa crema di riso anti infiammatoria vista su un video del prof, Berrino…..è incredibile oggi ho fato yoga senza tutore…..
      Anche tu sei grande ❤

      Mi piace

  1. Ciao! Parto dal dire che la foto con il gatto in testa è molto bella! Sembri un indiana…
    Trovo nelle tue parole sempre tanta forza e coraggio.
    Io non sto facendo giornalmente l’esercizio della gratitudine ma durante il giorno ci penso in modo “randomico”. Sono grata perché mi sento bene e in pace con il mondo. Ho fatto in questi mesi un cammino molto interessante e molto fruttuoso. Mi dico da sola che sono stata molto brava! Succedono cose intorno a me ma reagisco in modo molto pacato e sereno rispetto a quanto avrei fatto in passato. Ho imparato a distaccarmi dagli eventi e da quello che non posso controllare.
    Ho provato a capire il discorso sull’ombra ma forse mi sono persa delle puntate, a cosa fai riferimento?
    ❤ E.

    Liked by 1 persona

    1. 🙂 mi fanno ridere le foto demenziali dove non mi prendo sul serio e mi aiutano. Non è necessario che sia quotidiano, non deve diventare un’ansia, è bello di quando in quando ricordarlo, proprio come fai tu ❤
      Il discorso sull'ombra non l'ho approfondito, se ti interessa ti spiego in privato perchè si tratterebbe di raccontare di un workshop di 5 gg davvero molto intensi e particolari e intimi. Ne ho parlato un pò nell'articolo su Charlie Morley dovresti trovarlo, e poi chi meglio di lui può spiegarti cos'è l'ombra? Ti giro un link suo…..
      questa la sua pagina https://www.facebook.com/charliemorleyluciddreaming/
      E qui l'ombra: https://www.facebook.com/charliemorleyluciddreaming/videos/vl.832432190245915/1705213046159202/?type=1

      ❤ ❤

      Mi piace

  2. Sei una vera forza! Altroché! E il gatto ti dona tantissimo 😉
    A proposito di crema di riso.. hai mai letto “il cibo dell’uomo” di Berrino?
    Parla di alimentazione e di alimentazione contro e durante la malattia.. a metà strada tra una dieta veramente mediterranea e una macrobiotica.
    Una ragione per essere grata, dici?
    I miei figli, mio marito che ho accanto da 18 anni, l’aver avuto accanto tutti i miei nonni fino a quasi 30 anni, l’aver “incontrato” una bella persona come te.. da cui sento di poter imparare molto ❤️

    Liked by 1 persona

  3. Che bello sarebbe fare una scaricata ad adolescente ogni tanto, gli faccio rimproverini di continuo , mai che mi mandasse a fanc.
    Per la salute abbiamo rinunciato alla scuola, e anche passando dal mercato accanto a una ludoteca provavo pena per quei poveri cuccioli.
    Ho deciso di riprendere a leggere romanzi dopo aver visto delitto sul Nilo con mia Farrow ho cercato il libro nella città turistica ho trovato solo in inglese e leggo tipo analfabeta ma sto imparando tanto.
    Oggi ho tanti vestitini nuovi, nuove tisane sfinanti e voglia di mare te dove vai

    Mi piace

  4. Io invece vorrei commentare con piccole frasi incollate a tutte uguali tipo……brava ciao, sei forte.
    Invece mi lascio prendere la mano , credo di averti conosciuta quando ho commentato una blogger che parlava di sua nonna che sta morendo in un ospizio.
    E le ho scritto qualcosa tipo . . poverina, povera nonna
    La blogger non ha preso molto bene il mio commento dicendo che gli ospizi sono bellissimi. E loro sono stati costretti a lasciarla li
    Poi da li sono saltata sul tuo blog e ti ho letta senza fiatare per settimane.
    Mio figlio ha detto che con il gatto in testa sembri nefertiti.

    Liked by 1 persona

  5. No vabbè, ma benedico il giorno in cui ho scoperto il tuo blog perché mi convinco sempre di più che quelli che soffrono di questo tipo di problemi devono avere per forza qualcosa in comune. E quel qualcosa è la chiave, ne sono sicuro. Solo che ognuno cerca per conto suo, e questo è normale, ma ci deve essere qualcosa che accomuna. Capisco perfettamente i tuoi pensieri positivi e soprattutto quelli negativi e sono convinto anche io che la dieta abbia un ruolo fondamentale, io che soffro anche di RCU. Ti do un piccolo consiglio in aggiunta, che ho sperimentato come molto efficace: alla sera metti a bagno un cucchiaio di semi di lino (magari mischiati a semi di chia), la mattina li filtri e bevi il contenuto, non ha sapore. La crea di riso integrale l’ho scoperta con i video del Prof Berrino e funziona. Prova anche questo… 😉 Ah, combatti la paura e non mollare la meditazione, altro rimedio magico. La causa è tutta nella nostra mente, noi l’abbiamo provocata e noi la sconfiggeremo…i medici non possono capirci molto.

    Liked by 1 persona

    1. 🙂 Aspetta prima le robe pratiche….i semi di lino quelli secchi del bio giusto? Quelli che metti anche nelle insalate? Ok lo faccio.
      La crema di riso l’ho scoperta da Berrino infatti: oh ma sai che il polso è con quasi zero dolore da 3 gg? Sono allucinata ….. sto facendo la fame 🙂 ma è una figata!!!
      Per il resto….<3 grazie!!! Sono contenta anche io di averti 'trovato'

      Liked by 1 persona

      1. Esatto! Semi di lino quelli nelle buste che trovi da NaturaSì o in qualunque negozio bio. Anche i semi di chia sono preziosi. Al mattino trovi una specie di mucillagine incolore che non sa di nulla ma fa un gran bene ad ogni tipo di infiammazione. Prova. L’alimentazione ha una funzione fondamentale in questo tipo di problemi…solo che ci lasciamo spesso indurre in tentazione è la paghiamo cara. A me piace pensare che sia un campanello di allarme del nostro corpo, una specie di “alert” che se non riprendiamo a mangiare correttamente i guai saranno ben altri… 😉

        Liked by 1 persona

  6. Diciamo che dovrei fare un po’ di piú l’esercizio quotidiano della gratitudine, soprattutto per evitare incazz piccole e grandi. Un cosa che mi aiuta da sempre é l’essere positiva e rendermi conto di quando invece non lo sono e cosnoscere i meccanismi per tornare ad esserlo 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...