artrite reumatoide · autoimmunità · condivisione · dolore · dolore cronico · GRATITUDINE

#Challenge 30 days of gratitude

C’è una cosa che faccio da un pò e che mi fa stare bene.

facendola diminuiscono:

  • il dolore
  • la tensione
  • lo stress
  • l’aspettativa nei confronti della “guarigione“. Che cos’ è poi la guarigione? Il non avere più male? Il riuscire a sopportarlo? Il trarre insegnamenti preziosi dalle limitazioni? La vergogna che cede il passo alla determinazione e all’amore verso sè stessi, nonostante tutto? Cos’è?
  • Diminuisce il tempo che dedichiamo a fare l’elenco di ciò che non abbiamo o di ciò che non funziona o di ciò che non accettiamo, che non vogliamo, che detestiamo, a cui ci opponiamo.

Parliamo del dolore ad esempio.

Il modo in cui ci opponiamo ad esso determina il grado di sofferenza. L’ho scritto poco fa ad un’amica blogger nei commenti al suo articolo, che trovate qui.

E’ molto di quello che si può dire attorno al dolore e alla sua gestione.

Sì perchè la vita col dolore va gestita, ed è quanto di più difficile e coraggioso ci sia da fare nelle malattie croniche. Difficile perchè non si può e farlo da soli, almeno non all’inizio. E nessun medico te lo dice. A loro interessa spegnere il dolore.

Non cercare la causa – impossibile, diranno –

non informarti sul mondo che gira attorno al dolore, un mondo fatto di paura, vergogna, frustrazione, smarrimento, depressione, attacchi di panico, difficoltà nella vita quotidiana, sul lavoro, nelle operazioni più banali come lavarsi i denti, farsi la doccia (ieri sera ho tirato la pizza con l’avambraccio, sapeste che buona 🙂 ) solitudine, domande che spesso restano senza risposta perchè non le hanno nemmeno loro…

Non dirti che la fisioterapia è FONDAMENTALE. Devi scoprirlo da sola, dopo 20 anni, quando ormai hai distrutto un ginocchio, un polso e due mani.

Non dirti che forse all’inizio avrai bisogno di un terapista che ti segua, perchè una diagnosi così non è cosa che si possa ingoiare come una M&M’s e andare a dormire. Una malattia cronica dolorosa (24 ore al giorno 7 giorni su 7) e disruttiva ti cambia la vita, che tu lo voglia o no. E non c’è forza che permetta di fare tutto da soli, ed è buono imparare a non fare tutto da soli.

Coraggiosa perchè devi reinventarti completamente e cavalcare un’onda che cerca ogni giorno, in ogni attimo, di annegarti.

Perchè devi amarti – e se non avevi ancora imparato, come me, auguri – mentre vivi un corpo che si sta autodistruggendo. E devi farlo. Se ti odi la situazione peggiorerà sensibilmente.

Perchè ogni azione che richieda movimento provoca dolore.

Perchè c’è un limite oltre al quale non puoi spingerti con la tua famiglia e con gli amici. I primi non lo sopportano perchè ti vogliono troppo bene, i secondi dopo un pò si stancano. Oltre quel limite sei solo. E devi imparare a bastarti.

Perchè devi vivere, anche se ti senti morto dentro.

Ieri quindi ho fatto un breve video che trovate qui, mi sentivo ispirata e anche se mi sono vergognata un sacco ho pensato che ne sarebbe valsa la pena. Ho iniziato una sfida di 30 giorni per ricordarci ogni giorno di ringraziare per tutto ciò che abbiamo, anzichè fare la conta di quello che manca o che va storto. Mi dite cosa ne pensate? 🙂

Se si va aiutatemi a far crescere la mia pagina Polvere di stelle  perchè possa essere un luogo di condivisione dove poter parlare, scambiarsi consigli, e belle riflessioni come quelle che stiamo facendo qui sdrammatizzare – soprattutto –  sul dolore e celebrare la meraviglia della VITA.

Per imparare ad apprezzarla nonostante il dolore, la paura, la fatica ❤

P.S. non è sempre così…nei giorni buoni è bellissimo, apprezzi la vita come mai avresti fatto se non avessi provato l’inferno ❤ 🙂

 

unnamed

 

 

Annunci

12 thoughts on “#Challenge 30 days of gratitude

  1. Vorrei dirti che ti ammiro moltissimo. Le mie problematiche sono diverse dalle tue, anche se ora comincio ad avere dolori, ma è artrosi e c’entra l’età: so cosa significa però avere delle malattie per cui non esiste cura (ipoacusia neurosensoriale per i toni acuti e distrofia corneale…e ci sentivo divinamente e ci vedevo, da miope sì, ma non certo mezzo sdoppiato come dal 2007 ad ora). Ovviamente cerco di conviverci ed assaporo ogni suono che posso ancora sentire e ogni sguardo, anche.
    Non riesco a vedere il tuo video, perché non sono più su FB e mi dispiace molto. 😦

    Mi piace

  2. Grazie.
    Per essere tu.
    Imperfetta, dolorante, variatrice seriale di ricette, madre affettuosa col vaffa in tasca per i vicini, ma anche una donna che sta imparando a vivere, col sorriso, anche quando scende una lacrima (o due, tre, mille, un fiume, uragano, chiamate Noè), che non si ferma di fronte alle risposte semplici se non soddisfano la tua mente ed il tuo cuore.
    Artrite, ci hai provato.
    Ma Serena, ormai, è serena.

    Liked by 1 persona

  3. Io invece mi metto un po paura a scriverti perche penso che non la prenderai bene, per little baby che sta messo male e per tutelare la sua privacy non ne parlo mai, ma pensa al peggio e ottieni la metà, sto usando
    1 latte di capra…..e sembra che assimila meglio e le ossa si calcificano e le cartilagini crescono, gli scricchiolii diminuiscono
    2 eliminazione bevande gassate, meno aria digestione non cosi veloce come prima
    3 erbe piante e fiori per raffreddori febbri e laringiti che prima erano il male incurabile di tutta la famiglia ora respiriamo meglio
    4 otorino serio di clinica affidabile, e irrigazione frequente, sembra sciocco ma non hai idea di che sia stappare le orecchie, stavo svenendo a vedere tutto quello che si portava dentro, e altri medici ciarlatani dicevano che erano libere, macchie
    5 chiedo venia se ti ho rotto le scatolette……
    Con i gomiti ho visto fare anche le fettuccine…..

    Liked by 1 persona

  4. Pingback: Fix you. |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...