artrite reumatoide

Il mio mondo in un vasetto.

Ieri sera ho svuotato la borsa di Dimensione Danza viola a fiorellini con la quale ero entrata in ospedale.

Ci ho trovato libri che non ho avuto voglia di leggere, dei crackers andati a male, un coltello di plastica finito lì chissà come, cuffie per cellulare mai usate, vestiti che non ho indossato, e lui.

Un vasetto di vetro banalissimo, col tappo verde, l’etichetta mezza venuta via, che in origine conteneva pepe verde. In salamoia.

Come molti di noi credo, anche io fatico a buttare le cose. Tendo a fare di ogni oggetto un feticcio (in borsa ho da almeno 10 anni una castagna dell’adolescente: quando la cambio posso scordare il portafoglio, o le chiavi di casa, ma la castagna mi segue ovunque!) e a non separarmene mai. Col tempo ho imparato – e l’ho insegnato anche a lui – che questo non è altro se non attaccamento e che oltre a generare sofferenza non è per niente utile. Buttare via, creare posto, liberarsi del vecchio, è la base per far arrivare il nuovo. Oltretutto dopo un pò o in casa ci stiamo noi, o ci stanno le cose che ci ostiniamo a voler tenere.

Quindi presa da raptus delle Quattro nobili verità ho preso coltello di plastica, crackers ammuffiti e li ho lanciati nel cestino. Lui l’ho comunque lasciato per ultimo. Forse perchè quando l’ho intravisto sotto al pigiama rosa di Winnie Pooh (sì, ho 36 anni avete letto bene 🙂 ) mi si era già stretto un pò il cuore.

Forse perchè va bene buttare tutto ma ci sono cose che acquistano un valore speciale per il gesto che racchiudono, per il pensiero che fanno emergere, per l’amore che ci è stato messo e che non si stacca più.

Quando l’ho intravisto mi stava scappando la lacrima…

Poi l’ho preso, l’ho messo accanto a due mascara e ad una matita occhi che dovevo buttare (piccola digressione: grazie alle mie amiche dei blog di cosmetici mi sta venendo la fissa adesso e voglio rifarmi il beauty case 🙂 ) e l’ho abbandonato.

Ho fatto altre cose – non so voi ma a me quando prende la sindrome da casalinga è un caos: inizio mille cose e non ne termino nemmeno una! – e poi sono tornata da lui. L’ho preso e sono arrivata al cestino in cucina. Al rallentatore ho allungato la mano facendomi coraggio e pensando: “massì dai, è un vasetto dio mio, che fai? Tieni un vasetto?

Sì.

Eccome.

E maledetta me che ho dovuto pensarci prima di capire.

Lo tengo. Lo terrò per sempre. Ci metterò i fiorellini che trovo quando porto Lampo a passeggiare.

Lo terrò perchè la prima sera in ospedale, tra dolori, paure e dolori e paure e dolori ho pensato: “che voglia di anacardi!!!” … quando mio padre è venuto a trovarmi si è portato dietro l’adolescente – che se avesse potuto sarebbe entrato anche in sala operatoria – che in mano aveva un vasetto di vetro, col tappo verde, l’etichetta mezza venuta via, pieno di anacardi.

WP_20160706_12_57_22_Pro

Annunci

12 thoughts on “Il mio mondo in un vasetto.

  1. A parte il fatto “che smalto strafigo” che neanche se mi metto col geometra riesco a risicare simili risultati….Ti do ragione su buona parte di ciò che dici, perchè se è vero che certi ricordi sono legati ad oggetti ma occupano solo spazio nella memoria senza permettere alla freschezza del nuovo di farsi spazion, ci sono anche oggetti che invece ci ricordano che cosa abbiamo passato, a cosa siamo sopravvissuti, quali sofferenze siamo riusciti a scavalcare, magari a volte con la grazia di una gazzella di cemento armato, ma pur sempre lasciando alle spalle molte cose!
    Il pepe in salamoia lo dovresti proprio tenere, anzi, io ogni tanto lo riempirei anche di anacardi 😉

    Liked by 1 persona

  2. Eh no! il vasettodipepeverdeinsalamoiaconletichettamezzovenutavia non si butta! certe cose non si possono proprio buttare anche quanto c’è la necessita di fare spazio ad nuova energia! un abbraccio 😀
    (sono in tremendo arretrato con la lettura del blog!)

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...