artrite reumatoide

Ce l’ho, ce l’ho, mi ma…ce l’ho.Rottura del menisco, e di molto altro.

Eccomi qui reduce da un altro viaggio a Ferrara per l’ennesima artrocentesi con la speranza di recuperare la flessibilità del ginocchio, ormai piegato da mesi.

Ahimè se da un lato la notizia che liquido non ce n’era nemmeno un pò mi ha sollevata, il mio sollievo è durato solo il tempo di alzare lo sguardo e incrociare quello del dott. Fogli, che non lasciava presagire niente di buono.

Ovviamente se la gamba non si flette, fa malissimo camminare (e dormire, e stare in piedi e tutto il resto che vi viene in mente) e NON E’ per la presenza di liquido sinoviale, ci sarà qualche altro dannatissimo motivo.

Risonanza magnetica d’urgenza a Iniziativa Medica a Monselice la mattina dopo.

Potevo ritirare i risultati sabato –  ovvero dopo tre giorni – o armarmi di pazienza, tirare fuori il mio libro La saggezza dello yoga e far passare il tempo fino a che non fossero stati pronti.

Ovviamente ho aspettato.

L’ansia mi divorava.

Il ginocchio compromesso? Sul serio? Non può essere, eppure fa così male… sì, ma c’è un’altra spiegazione. Sarà stata la cyclette. Dai è ovvio, tutti i giorni per anni, alla fine si sarà stirato qualche muscolo. O no? E se ci fossero danni sul serio? Allora non sono cazzate quelle sull’AR…..ansia…ansia vattene…

Continuo  a leggere.

Con la stessa concentrazione di mio figlio quando fa i compiti. Un secondo di lettura e mezz’ora di stronzate.

Finché il referto arriva. Che se non arrivava era meglio.

Ecco signora, buona giornata. Sì, buona giornata un cazzo. Penso.

” Piccolo versamento (…) con sinovia di rivestimento ispessita (…).

Assottigliata la cartilagine di rivestimento rotulea (…). In corrispondenza delle zone di carico medio anteriori del compartimento femoro tibiale esterno, a livello della porzione esterna della troclea femorale e nella zona di carico media del condilo femorale interno, si rilevano aspetti erosivi subcondrali, con discreta sofferenza iperemico – edematosa del midollo endo spongioso.

Menisco esterno estruso con rottura – frammentazione a livello del corpo e corno anteriore. Ispessimento edematoso del guscio sinoviale.

Sinovia di rivestimento ispessita per i crociati. Accennata distensione liquida della borsa dei muscoli gastrocnemio semimembranoso. 

Alterazioni erosive artritiche con caratteri di attività, maggiormente rappresentate a livello del compartimento femoro-tibiale esterno, con associata meniscopatia esterna.”

Ho la sensazione che questo sia solo l’inizio.

Devo tenere a freno l’angoscia, la paura, il terrore per il futuro, concentrarmi solo sul respiro, chiudere gli occhi e restare qui.

 

IMG-20160518-WA0001

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...