amore

Primavera.

L’amore esiste.

Ora. Per la prima volta.

Puro come mai prima, come asciugamani puliti che sanno di sole, barbe che profumano di tabacco, come torte margherita fatte in casa.

Eri tu l’uomo che sognavo da bambina, l’uomo che mi baciava trasmettendomi l’amore dell’ universo intero con una carezza,

l’uomo misterioso, che amava la penombra e che non riuscivo mai a vedere,

quello che mi abbracciava forte, ma mai troppo forte, forte al punto giusto, cosicchè dalla sua energia passasse alla mia un amore meraviglioso, fresco come un’aria di primavera.

Non parlava l’uomo di quei sogni, ma non ce n’era bisogno. Io potevo sentire tutto.

L’ho atteso per anni, ho persino creduto che fosse tutta immaginazione, mi sono sforzata di dimenticarlo, ma ogni volta che baciavo qualcuno sapevo che non era lui.

Avevo ben chiaro in mente come sarebbe stato incontrarlo. Cosa avrei provato.

Sapevo che sarebbe bastato uno sguardo, che avrei sentito l’energia. Che l’avrei riconosciuto immediatamente.

c587a13d384fd79f0e669aba9b0349d4

 

Annunci

4 thoughts on “Primavera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...