artrite reumatoide · autoimmunità · stanchezza cronica

Immobile.

E’ brutto sentirsi così,

avere la sensazione che nulla riesca a toccarci, che niente possa interessarci.

Niente se non un divano e una coperta.

I compiti di mio figlio che volevo controllare, le materie nelle quali deve essere interrogato che gli avevo promesso di sentire verso sera,

il mio adorato cucciolo peloso che deve uscire per una passeggiata,

mia mamma che vuol solo sapere se ho bisogno di qualcosa,

Sara che mi invita da lei o che vuole passare a salutarmi,

la mia amica che come me fa la rappresentante di classe e vorrebbe chiedermi consigli…

Non ci sono per nessuno. E non è una decisione che dipende da me. E’ questo che avvilisce, che fa sentire in gabbia.

Se tu scegli di sparire per qualche ora, di renderti introvabile, di regalarti del tempo che sia solo tuo presumibilmente lo farai senza sensi di colpa; qui si potrebbe aprire una parentesi perchè io ci ho messo anni ad imparare per esempio, ma diciamo che in generale dovrebbe essere così.

In questo caso invece le cose sono diverse.

Vorresti esserci, vorresti coccolare gli amici, permettere a chi ami di esserci, vorresti esserci per tuo figlio, per tuo marito, cucinare per loro, prendertene cura. Seguire la casa, il lavoro, uscire… vivere…

Ma non puoi.

Perchè?

Persisno spiegarlo è un’impresa impossibile.

Semplicemente il solo pensiero di passare dal divano alla cucina ti lascia senza fiato.

L’idea di far da mangiare assomiglia a quella di preparare lo zaino e partire per il Nepal.

Seguire tuo figlio nei compiti? Con quale energia? Con quale attenzione? Con che coraggio?

Non si riescono a tenere gli occhi aperti, qualunque posizione crea dolore, la stanchezza aggredisce con una violenza incontrastabile.

Non esiste un modo, non c’è una soluzione.

La vita passa a cercare una posizione che non faccia piangere. A cercare di non colpevolizzarsi. A cercare di accettare.

A cercare di amare altre cose al posto di quelle che amavamo e che non possiamo più fare.

A cercare di sembrare normali. A cercare di non farlo pesare.

A cercare la forza, fisica e mentale per andare avanti. Per noi stessi ma a volte molto di più per chi ci sta vicino.

79c83e16aadb44eb2c98936735f1edba

Annunci

2 thoughts on “Immobile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...