fiabe · figli · gioia · mamma · mamma · mamma single · maternità

I libri che hanno fatto la (nostra) storia. Parte 1

Per Alessio ho iniziato a leggere nella pancia….

Appena scoperto di essere incinta ho rispolverato i libri di quando ero piccola che per fortuna avevo tenuto e ho incominciato a parlargli tutte le sere. Era il nostro momento di coccole e avevo letto su molti siti che la voce della mamma per loro agisce come un calmante.

In realtà calmava me. E creava un rito.

Qualcosa che entrambi ci saremmo portati dentro per sempre come è successo a me. Ricordo quando ero piccola ed ero a casa dall’asilo ammalata, mia nonna veniva a fare da baby sitter. L’adoravo! Me ne stavo a letto (già perché allora quando i bambini erano ammalati restavano a nanna, mica come oggi che distruggono la casa…non capisco se sono cambiate le influenze, le madri, i figli o le nonne!) e lei seduta su una seggiola a fianco leggeva per me.

Ricordo come dopo pochi minuti le scivolava la testa e si addormentava e io pensavo: “ma come può dormire? E’ mattina!“, così la chiamavo: “nonna!!! Nonnaaa!! Nonnaaa!! Svegliaaa!” e lei stordita, confusa e imbarazzata riprendeva a leggere.

Più o meno quello che succedeva a me quando leggevo per Ale. Soprattutto la sera. E guai a prendere la scorciatoia e fare un riassunto!

Sembra che dormano, in realtà se solo ti azzardi a cambiare una virgola della storia ti sgamano immediatamente! “Mamma! Non diceva mica così!!“…. “Si amore è vero scusa, mi sono confusa!” …..ci avevo provato!

Il primo vero libro che abbiamo iniziato a leggere insieme, con lui che partecipava, imparava a memoria e quindi mi obbligava a non sgarrare nemmeno di una virgola è stato Il bosco delle meraviglie di Tony Wolf.

A parte la morale che sicuramente è importante e qui è presente in ogni pagina (il lavoro di squadra, l’amicizia, il valore della sincerità, le punizioni che sopraggiungono quando non si seguono le regole della comunità, chi sbaglia paga ma chi capisce è perdonato,  ecc…) quello che trovo magico di questo libro sono le atmosfere.

Io amo la magia ormai lo dovreste sapere, cospargerei tutto di polvere di stelle se potessi, e trovo che sia un mezzo potente nel quale i bambini (e pure i grandi!) possono rifugiarsi e trovare conforto nei momenti più difficili. Non una fuga ma semplicemente un ricaricare le pile.

In questo libro e in tutti gli altri libri di Tony Wolf la magia è ovunque. E’ nelle tane di tutti i personaggi riprodotte con cura, nella dolcezza con cui vengono descritti, nelle piccole grandi emozioni che vive il signor corvo sempre con la bombetta in testa a coprire la crapa pelata, nelle farfalle che vorrebbero le ali alla moda come hanno visto a Parigi e chiedono allo gnomo pittore di colorargliele.

E’ un bellissimo primo passo per creare il rito della fiaba serale, contiene molti disegni così i bimbi possono perdersi nelle immagini mentre noi leggiamo (non crediate che solo per questo non stiano ascoltando e non si accorgano se barate!).

Un altro libro bellissimo comprato in un pomeriggio di pioggia e vento in cui non sapevo più come tenerlo fermo è Il catalogo dei genitori, per bambini che vogliono cambiarli, di Claude Ponti. Ogni tanto  oggi quando lo faccio arrabbiare vedo che parte e va verso la libreria, lo cerca attentamente, lo tira fuori e me lo sbatte sotto il naso come a dire: “stai attenta mamma, posso ancora cambiarti!“.

I tuoi genitori sono pesanti, stancanti, avari, appiccicosi, urticanti, barbosi, rompiscatole, sdrucciolevoli?

CAMBIALI!

Sono lagnosi, bavettosi, chiacchierosi, scaccolosi, noiosi?

CAMBIALI!

Ti scocciano, non li sopporti, non ti ascoltano, mettono a posto la tua stanza, calpestano i tuoi giocattoli, si rifiutano di lasciarti la casa, ti portano in Wacanza? (scritto così)

CAMBIA GENITORI!

Come fare per cambiare genitori?

Ricopia il buono d’ordine a pag. 45, segna il numero della pagina dei NUOVI GENITORI che hai scelto, segna anche il numero degli accessori che desideri, metti il buono d’ordine in una busta, incolla il francobollo, imbuca la lettera. E’ fatta!

Nel giro di quaran tottore (scritto così) Catalogo consegna direttamente a casa tua i NUOVI GENITORI e porta via i genitori originali.

IMPORTANTE: per riavere i genitori originali basta un colpo di telefono: riprendiamo quelli nuovi in qualsiasi condizione.

Mentre ve lo scrivo ancora rido! Le descrizioni sono fenomenali.

Ve ne riporto qualcuna così che possiate farvi un’idea perché lo trovo un libro davvero geniale:

  • Gli avventurieri (secondo me potrebbero assomigliare alla mia amica Sere)

Dotati di carattere piacevole e stabile, gli avventurieri non temono pioggia né vento impetuoso. Hanno vista acuta, sorriso cordiale e la capacità di trovare sempre una soluzione ai propri problemi e domande alle proprie risposte. Quasi mai arrabbiati, ma anche in quelle rare occasioni, parecchio divertenti. (…) Questi genitori pregiati sono veri esploratori. Adorano scoprire paesi ignoti, visitare tutto quello che va visitato, castelli, musei, monumenti, grotte, fiere, rigattieri, bomboniere, negozi di giocattoli e di materiale da campeggio. Gli avventurieri non si fermano fino a sera, quando sono stanchi. Solo allora cercano un posto dove mangiare e dormire. Costruiscono una capanna o montano la propria tenda, accendono un allegro falò e cucinano avventurose cene succulenticose. Per bambini a cui piacciono le sorprese e il cambiamento.

  • I discreti

Modello totalmente inconsumabile, i genitori discreti sono molto uniti per tutta la vita. Parlano silenziosamente, hanno il sorriso delicato, l’udito sensibile  e un carattere dolce e tranquillo. Dormono senza ronficchiare, appallottolati come pompon dei berretti da neve. Per bambini sensibili al rumore (…)

  • I solitari (Ale vorrebbe questi)

Genitori teneri e brontoloni, i solitari sorridono più volte al giorno. Vivono lontani da tutti, nei nidi d’aquila o su trespoli di nuvole. Bravissimi a disegnare cartine di paesi immaginari. Passeggiano spesso ai confini dell’universo. Leggono le gocce d’acqua. Per bambini temerari. (…) I solitari sono genitori che provano una grande gioia nel confidare segreti straordinari ai propri bambini, nel raccontare storie interminabili di cose misteriose che vedono oltre l’orizzonte, nelle nebbie azzurre di lontani confini.

  • I minuscoli

(…) Questi adorabili mini genitori sono specializzati nella tessitura fine e delicata: scialli, e sciarpe per talpe, corredini per coccinelle neonate e nella chirurgia di  dita di puffo, zampe di pulcino e stomaco di colibrì nano. Per bambini misteriosi e ribelli.

  • La leisola (Ale dice che questa non la prenderebbe mai perché ce l’ha già)

(…) Le sue spalle larghe invisibili le permettono di sopportare tutto. (…) La leisola per scelta o per errore, vive molte vite nello stesso tempo. Con lei bisogna saper correre, mangiare, lavorare, giocare, ridere, amare, piangere frignare e dormire velocemente. Per bambini intraprendenti.

E non finisce qui: ci sono I Genitori di bambini orfani, I cinque papà, I reggicasa, I testa per aria, Gli avviluppanti e tanti altri meravigliosi tra i quali poter scegliere. Le ultime due pagine comprendono gli accessori, perché ogni genitore può essere preso con o senza. Eccone qualcuno:

  1. schiantamazzo
  2. pussavia!
  3. comodosa
  4. l’esageratore
  5. dovesono
  6. papàmbrello

… e tanti altri dai nomi impronunciabili che vi consiglio di andare a leggere perché meritano davvero!

L’ultima pagina prima del Buono d’ordine è una delle più buffe: ci sono le domande più frequenti fatte dai bambini prima di decidersi a rottamare mamme e papà. Una sorta di FAQ per capirci:

  • Posso fidarmi del catalogo?
  • Quanto costano i nuovi genitori?
  • Cosa succede ai genitori originali? 
  • Posso cambiare idea?

Oggi vi ho parlato solo di due libri ma credo di aver già scritto abbastanza, presto tornerò con altri suggerimenti e voi potrete lasciare i vostri 🙂 adoro condividere! Se non si era capito 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...